COPERTURE TETTO A PADOVA

Coibentazione e isolamento tetto a Padova e provincia

Il tetto di un edificio è senza ombra di dubbio la parte più esposta ad intemperie ed escursioni termiche che possono portare molti disagi e dispendio inutile di denaro se questo non è ben isolato e coibentato.

Un buon isolamento delle coperture, se progettato ad hoc per il tipo di edificio ed eseguito da esperti del settore, porta con sé numerosi vantaggi ed è sicuramente un ottimo investimento.

Ma andiamo per gradi.

Cosa si intende per coibentazione?

La coibentazione è una tecnica che viene applicata per separare due parti che hanno condizioni diverse, ambientali e acustiche, e per fare quindi in modo che non avvenga scambio di calore o di suoni. Può essere termica, acustica o, al tempo stesso, entrambe le cose (termoacustica).

Quali sono i vantaggi di un buon isolamento?

Una superficie ben isolata migliora in primis la qualità e il comfort della vita permettendo di vivere al meglio gli ambienti a cui è applicata.

Ma i vantaggi non finiscono qui; con questa tecnica potremmo inoltre avere:

  • un buon microclima perché si riesce a mantenere all’interno il caldo d’inverno e il fresco d’estate;
  • zero infiltrazioni di acqua e di conseguenza una minor percentuale di umidità;
  • meno rumori provenienti dall’esterno;
  • maggior risparmio in termini di denaro risparmiando nelle bollette di luce e gas in quanto ci sarà meno fabbisogno energetico.

Bisogna ricordare però che maggiore è la qualità dei materiali utilizzati sia per i pannelli isolanti che per la copertura del tetto e maggiore sarà l’effetto dell’isolamento.

Quali sono quindi i materiali che si possono utilizzare per attuare questa tecnica?

Esistono diverse tipologie di pannelli isolanti prodotti con diversi materiali che possono essere di origine naturale e non. Andiamo a vedere quali sono.

FIBRA DI LEGNO Ecologica, traspirante e performante, la fibra di legno è un ottimo materiale di origine naturale sia per quanto riguarda l’isolamento termico che acustico. Viene generalmente utilizzato per i tetti piani.

VETRO CELLULARE Composto al 100% con vetro riciclato di alta qualità, garantisce uno scudo per acqua, vapore e gas e si distingue per il suo minor peso rispetto agli altri materiali.

SUGHERO Materiale naturale dalla lunga durata, contribuisce alla coibentazione e contrasta i danni causati dall’acqua.

SCHIUMA DI POLIURETANO ESPANSO Viene utilizzata inserita tra due strati di vetroresina. Dal minor costo rispetto agli altri materiali, garantisce comunque un buon isolamento termico ed è inoltre idrorepellente.

LANA DI ROCCIA Dotata di altissime prestazioni, si distingue per la resistenza a fuoco e umidità e per la fonoassorbenza mantenendo comunque i costi limitati.

Attenzione: tutti i materiali isolanti devono garantire sicurezza! Devono essere rigorosamente marchiati CE ed avere dei requisiti minimi quali resistenza al fuoco e mantenere salute e igiene per tutto il loro ciclo di vita.

Quali sono le coperture esterne migliori da utilizzare?

Per ottenere le massime prestazioni dai pannelli isolanti che decidiamo di montare, bisogna scegliere anche la copertura più adeguata:

  • la copertura con tegole in pvc è adatta maggiormente per le zone fredde perché questa tipologia di tegole mantiene il calore ma sacrifica la ventilazione, va bene quindi in zone con inverni particolarmente rigidi e estati fresche e non torride;
  • la copertura con tegole portoghesi offre invece una coibentazione ottimale per ogni stagione ma non è adatta a zone con climi estremi.

Un occhio alla ventilazione

Per mantenere in buona salute i pannelli, i materiali e gli ambienti in cui sono applicati è importante però tenere a mente che è necessario garantire una buona ventilazione per evitare la comparsa di umidità ed evitare al calore di disperdersi e/o di entrare in casa.